La scomparsa di Pato

La scomparsa di Pato

4409858
Добавить в корзину
Описание
Vigata, 21 marzo 1890: durante la sacra rappresentazione del Venerdi Santo il ragioniere Antonio Pato, direttore della locale sede della Banca di Trinacria, funzionario irreprensibile, marito integerrimo e padre amoroso, oltre che apprezzato Giuda nella predetta rappresentazione, scompare nel nulla. Dove e andato? E morto о si e nascosto? La Delegazione di Pubblica Sicurezza e la Stazione dei Carabinieri sono allertate, i giornali sono in fermento: bisogna far luce nel mistero prima che lo scandalo si estenda dall'isola a tutto il Regno. Pud essere successo di tutto: forse un pazzo omicida ossessionato da smanie religiose? Qualche pasticcio della Banca di Trinacria? Una perdita di memoria? Una fuga? L'ombra della mafia? O, come qualcuno suggerisce, il ragioniere e stato inghiottito da una frattura nel continuum spaziotemporale? Scritto in forma di esilarante dossier, prodigioso repertorio di costumi e malcostumi ottocenteschi e contemporanei, "La scomparsa di Pato" e un raffinato racconto che scava nel profondo del nostro passato e del nostro presente.